A che ora misurare la pressione

A che ora misurare la pressione? Molte persone commettono l’errore di misurare la pressione ad un’ora qualsiasi, quando se ne ricordano, o quando hanno un momento libero.

In realtà così facendo si rischia di ottenere dei dati fuorvianti. Per misurare le pressione è importante seguire delle semplici linee guida.

Il consiglio sarebbe quello di effettuare la misurazione almeno 2-3 volte al giorno (mattina e sera, oppure mattina, pomeriggio e sera) ripetendo ciascuna rilevazione per 2 volte (a un paio di minuti una dall’altra), e prendendo il dato medio come riferimento.

  • La misurazione più importante va quindi effettuata la mattina subito dopo il risveglio, prima di fare colazione e prima eventualmente di assumere farmaci. Una regola generale prevede comunque di effettuare le misurazioni sempre in una situazione di riposo e mai dopo aver affrontato degli sforzi fisici.
  • La misurazione del pomeriggio è opzionale ma comunque consigliata.
  • L’ultima misurazione della giornata va effettuata invece la sera prima di andare a dormire, e almeno mezz’ora dopo aver cenato.

Effettuare le rilevazioni in momenti diversi da quelli indicati produce dei dati che possono essere tendenzialmente sballati, perché magari influenzati da situazioni esterne che modificano i valori corretti, come ad esempio la misurazione in stato di stress o dopo una sforzo fisico, o dopo aver mangiato, fumato o preso il caffè.

Lascia un commento